Finora ci avete visitato in 40883.

Links e sostenitori

I tre sctèll

FC LODRINO - ACB

La percussione centrale con la quale il Lodrino si conquista una punizione da posizione molto pericolosa in entrata di partita sembra il classico fuoco di paglia. Nei minuti successivi, infatti, il Brissago mette gli avversari alle corde: dapprima Salvetti giunge fin sul fondo a ridosso della porta difesa dal portiere di casa senza riuscire a mettere al centro, poi Giovanelli conclude a lato da ottima posizione su azione di rimessa laterale, e infine Fiscalini si procura e calcia una punizione che l’estremo difensore devia in corner. Insomma, la rete sembra nell’aria, peccato che cada dall’altra parte: al 17°, il Lodrino sfrutta una voragine apertasi sulla destra per portarsi in vantaggio. L’interruttore dell’ACB, se mai era stato acceso, si spegne definitivamente. I padroni di casa corrono e lottano più degli ospiti, e al 23° raccolgono i frutti del loro lavoro, quando una serie di contrasti sui sedici metri favorisce la conclusione vincente per il raddoppio. La partita prosegue sugli stessi binari, con il Lodrino sulle ali dell’entusiasmo che dapprima colpisce una traversa e poi realizza addirittura il 3 a 0 al 50°. Ci sarebbe da chiedersi su quali basi il direttore di gara abbia concesso cinque minuti di recupero in un primo tempo interrotto solo brevemente da un infortunio di un giocatore di casa, ma le decisioni arbitrali non possono essere un alibi per una squadra che non ha mostrato il carattere al quale ci aveva abituati e che, oltre tutto, sul finire dell’incontro beneficerà di un rigore alquanto discutibile.
Il secondo tempo si apre con Fiscalini spostato sulla fascia di centrocampo al posto dell’infortunato Giovanelli e con Nessi che prende il posti di terzino sinistro dello stesso Fiscalini. Fidanza, dal canto suo, rileva Angelotti al centro della difesa. Il Brissago cerca di spingersi avanti alla ricerca di una rete che riaprirebbe parzialmente la sfida, ma le uniche occasioni nitide capitano sulla testa di Franconi, che conclude sul fondo, e di Giudici, che spara addosso al portiere in uscita. Poi, all’88°, il già citato rigore, dapprima sbagliato e poi ribattuto in rete da Cadloni. I ragazzi di De Lusi hanno dunque lasciato a Lodrino tre punti preziosi che avrebbero consentito di continuare a guidare il gruppo di squadre alle spalle dell’Iragna. Iragna che calerà ad Ascona settimana prossima. Inutile ricordare l’epica partita dell’andata, inutile affermare che occorrerà mostrare gli stessi attributi di allora per rivivere quelle emozioni.


1° stella (5 punti)
Massimiliano Masili: 
è un compito arduo scegliere i tre migliori in campo in una squadra che si è espressa ben al di sotto delle sue capacità. Masili per lo meno si sposta su tutto il fronte d’attacco, vince qualche contrasto, conquista qualche fallo e nel secondo tempo deposita sulla testa di Franconi la palla del potenziale 1 a 3.

2° stella (3 punti)
Loris Giudici: 
entra sulla fascia destra e prova a mettere in difficoltà gli avversari con la sua velocità. Si crea un’ottima occasione e conquista il rigore poi trasformato (in due tempi) da Cadloni.

3° stella (2 punti)                
Ivar Cadloni: 
meno supportato rispetto ad altre occasioni, prova a spizzare qualche palla di testa. Realizza l’inutile rete dell’1 a 3.

 

Programma


Gio 26/03     ore 19.00
Allenamento Ascona

--------------------------------

Sab 28/03     ore 19.00
ACB - GC Iragna
--------------------------------

Mar 31/03     ore 19.00
Allenamento Ascona

--------------------------------

Gio 02/04     ore 19.00
Allenamento Ascona

--------------------------------



 

Classifica marcatori

10   Cadloni Ivar
  6   Masili Massimiliano
  3   Fiscalini Agostino
  3   Giovanelli Eder
  2   Arrigoni Nadir
  2   Catalano Gianmarco
    Angelotti Michel
  1   Branchini Taira
  1   Franconi Aron
  1   Nessi Gianluca
  1  Santaguida Andrea

Links

AC Brissago - Casella Postale 237 - 6614 Brissago - Tel 079/4731610 - Fax 091/7521747 - Email dgallotti@ticino.com
Anno Fondazione 1967

Sito generato con sistema PowerSport