Finora ci avete visitato in 35575.

MASSAGGI

Links e sostenitori

I tre sctèll

GC Carassesi - ACB

Il debutto in campionato contro i GC Carassesi, che l’AC Brissago, schierato con un 4-4-1-1, affronta con un organico martoriato da infortuni e assenze varie, ha detto inequivocabilmente che la compagine quest’anno allenata da Alessandro De Lusi possiede gli attributi necessari a farsi valere in un girone che si preannuncia molto impegnativo. Pronti via, e una disattenzione difensiva costa lo svantaggio dopo due soli minuti ai bianco-rossi, per l’occasione nella nuova elegante tenuta blu di Prussia da trasferta. I ragazzi di capitan Cadloni, molto nervoso, non fanno una piega e dal 20° minuto iniziano ad alzare il ritmo delle operazioni, creandosi una serie di ottime occasioni: Fiscalini mette di poco a lato di testa su perfetto cross di Arrigoni al 25°, Donati colpisce la traversa al 35°, Cadloni il palo tre minuti dopo. Il meritatissimo gol del pareggio sembra dietro l’angolo, ma a pochi secondi dal riposo un nuovo svarione difensivo consente ai Carassesi di raddoppiare.
L’inizio ripresa, con Masili al posto dell’acciaccato Cantini e Bozzoli che rileva Branchini, sembra seguire lo stesso spartito, ma al 69° l’espulsione di Donati chiude apparentemente i giochi. Il doppio giallo ci sta tutto, ma evidentemente nell’intervallo l’arbitro si è ricordato in quale tasca dello zainetto Invicta aveva lasciato i cartellini, perché nel primo tempo identici interventi su entrambi i fronti non erano mai stati sanzionati. Tutto finito, quindi? Neanche per sogno. Un gol di rapina di Masili infonde nuove energie al Brissago, che nel frattempo deve fare a meno anche di mister De Lusi, a sua volta allontanato per proteste. L’ACB, ora in campo con la difesa a tre, getta il cuore oltre l’ostacolo a allo scadere vede giustamente premiati i suoi sforzi con la rete del più che meritato 2-2. L’azione è molto simile all’ottima occasione mancata per un soffio da Fiscalini nel primo tempo: cross da manuale dalla destra di Fidanza e incornata questa volta vincente del numero 5.
Un punto conquistato con le unghie e con i denti sul quale costruire, in attesa del rientro di infortunati e assenti (a proposito: auguri a Bozzoli, costretto a uscire dopo pochi minuti per un brutto colpo a una caviglia), un campionato denso di soddisfazioni.
 
1° stella (5 punti)
Nadir Arrigoni: comincia a sinistra poi passa a destra, rincorre chiunque indossi una maglia bianco-verde, non molla niente dal 1° al 90°. È il simbolo di un Brissago mai domo.
                 
2° stella (3 punti)
Agostino Fiscalini: schierato sulla fascia opposta rispetto ad Arrigoni, parte un po’ in sordina ma cresce con il passare dei minuti. Al 90°, ha la freddezza necessaria per mettere nel sacco il 2-2.
 
3° stella (2 punti)                
Massimiliano Masili: fa segnare un nuovo record mondiale giocando in una cinquantina di ruoli diversi in 45 minuti. Parte da terzino, diventa esterno destro, passa in mezzo al campo e chiude nel cuore dell’area di rigore, dove la sua zampata ha il merito di innestare il tarlo del dubbio ai Carassesi.

 

Asta maglie

Si è svolta nella splendida cornice del Lido di Brissago la consueta asta maglie per la stagione 2014/2015. Complimenti a tutti i giocatori e sostenitori per la ragguardevole somma raggiunta.
 
Numeri assegnati:


 

Programma

Ma 02/09  All. Ascona      19.00
Me 03/09  ACB-Gordola    20.30
Gio 04/09  All. Ascona      19.00
 

Classifica marcatori

1          Fiscalini
1          Masili

Links

AC Brissago - Casella Postale 237 - 6614 Brissago - Tel 079/4731610 - Fax 091/7521747 - Email dgallotti@ticino.com
Anno Fondazione 1967

Sito generato con sistema PowerSport